fbpx
10 CONSIGLI PER RITORNARE A CORRERE

Scopri il Metodo di allenamenti Maratona Senza Tabelle:CLICCA QUI

E’ arrivato finalmente, dopo due mesi di sosta forzata, il momento in cui possiamo ritornare a CORRERE. In questo periodo a casa la maggior parte dei RUNNER hanno continuato i propri allenamenti con altri mezzi a disposizione. C’è chi si è focalizzato sul POTENZIAMENTO MUSCOLARE e chi sullo stretching, mentre coloro che sono in possesso di una cyclette/rulli o tapis roulant si sono potuti dedicare a lavori di RESISTENZA AEROBICA, più specifici per chi corre. Qualunque sia stato il vostro allenamento in questi due mesi, è importante per tutti seguire delle indicazioni fondamentali per ritornare a correre in completa sicurezza. Questo permette di tenere alla larga possibili INFORTUNI che rischierebbero di tenerci lontano dall’attività nuovamente, ostacolando il percorso di preparazione atletica che ci accingiamo a compiere. In merito a questo ho preparato qui di seguito un DECALOGO con le migliori REGOLE da seguire nelle prime settimane di RIPRESA attività.

1) PRIMA DI TUTTO “PRUDENZA”: la voglia di ritornare a correre è sicuramente tanta, ma è fondamentale tenerla a bada per non farsi male e riabituare gradualmente il corpo ai carichi dell’allenamento.

2) ASCOLTA IL TUO CORPO: in questo momento è più importante ascoltare le sensazioni del nostro corpo piuttosto che concentrarsi sul passo da mantenere o sul nostro GPS.

3) COME SE CI SI FOSSE INFORTUNATI: Proprio così! La ripresa deve avvenire con la giusta prudenza che si ha quando post-infortunio si ritorna a fare i primi chilometri.

4) L’IMPORTANZA DEL PESO: se durante questo periodo avete messo su qualche Kg, è importante perderli nelle settimane successive per non peggiorare la dinamica di corsa ed appesantire le articolazioni

5) EVITARE SALITE/DISCESE: almeno per le prime uscite dopo il periodo di stop forzato cercare di non percorrere tragitti con ripide salite e discese, in modo da non stressare troppo il nostro corpo sia dal punto di vista organico che da quello articolare

6) INTEGRARE CON LA FORZA: Importante riuscire a mantenere un paio di allenamenti di FORZA a settimana, soprattutto nelle prime settimane quando si ha un volume di lavoro minore dal punto di vista chilometrico e quindi più tempo disponibile da dedicare alla forza

7) NO A TABELLE “PRECONFEZIONATE”: ora più che mai spuntano come funghi le TABELLE d’allenamento per la ripresa della corsa. E’ molto importante non improvvisare allenamenti ma fare un lavoro personalizzato se si vogliono ottenere risultati e non rischiare infortuni. Non mi stancherò mai di ripetere che non esiste una “ricetta” uguale per tutti, ma ogni programma va adattato all’atleta.

8) STRETCHING E DEFATICAMENTO: mantenere sempre la buona abitudine di effettuare un buon DEFATICAMENTO dopo l’allenamento (ci aiuterà a recuperare meglio) oltre ad esercizi di STRETCHING, che possono essere svolti anche a casa dopo la doccia se si preferisce (l’importante è farli!!!)

9) IL TAPIS ROULANT è DIFFERENTE: molti runner che si sono allenati sul tapis roulant in questo periodo penseranno che tutte queste regole non valgano per loro…mi dispiace ma non è così. Infatti la corsa su tapis roulant è differente da quella naturale all’aperto. Spesso all’esterno abbiamo il vento che può influenzare in positivo o negativo la nostra dinamica di corsa; l’attrito è maggiore sull’asfalto; l’elasticità del tappeto spesso influenza la falcata di corsa, in positivo se ha una elevata risposta all’appoggio del piede, mentre in negativo qualora il tapis roulant sia molto rigido. Queste sono solo le differenze principali, ma già fanno capire le enormi varianti che ci sono fra le due modalità di corsa.

10) GRAZIE COVID-19!: ho voluto trovare anche un aspetto POSITIVO di questi due mesi senza corsa. Sicuramente dopo questo periodo la nostra FORZA MENTALE sarà potenziata e ne potremo usufruire nei momenti in cui sarà necessario “soffrire” e stringere i denti durante le nostre corse. Mi viene da pensare a quando ci si allena su lunghi chilometraggi oppure durante le sessioni di ripetute, quando le gambe non vanno più ma grazie alla “forza della testa” si raggiunge l’obiettivo.

Scopri il Metodo di allenamenti Maratona Senza Tabelle:CLICCA QUI

Per maggiori DETTAGLI potete visitare i miei CANALI e scrivermi per qualsiasi INFO:

SITO: https://albertovalli.it/

FACEBOOK:

Alberto Valli Trainer

Maratona Senza Tabelle

INSTAGRAM:

albertovalli_Trainer

maratona_senza_tabelle

Aggiungi Il Tuo Commento